Biosimilari: aspetti regolatori, medico-legali, di farmacovigilanza e di efficacia e sicurezza clinica

Abstract

L’introduzione degli ESA biosimilari ha stimolato diverse discussioni, particolarmente per quanto riguarda gli aspetti regolatori (nazionali e regionali), la farmacovigilanza e la sicurezza dei prodotti.

L’aspetto economico, d’altra parte, è un elemento non trascurabile, particolarmente nel rapporto con i Farmacisti ospedalieri che, per il loro ruolo, inevitabilmente sono molto sensibili a questa problematica.

Con l’intento di realizzare un confronto costruttivo e favorire l’integrazione, la Sezione Lombarda SIN, in collaborazione con la SIFO Regionale ha organizzato, il 21 febbraio 2012, un incontro congiunto nefrologi/farmacisti sull’argomento.   Nella riunione è stata presentata la posizione ufficiale della SIN (SIN – 2011) (SIN – 2010) ed è stato discusso questo documento, elaborato per l’occasione, su invito del Direttivo della Sezione Lombarda, da Francesco Locatelli e Lucia Del Vecchio, che da tempo si occupano del problema e che collaborano a livello internazionale all’estensione di Linee Guida e Best Practices.

Aurelio Limido

Presidente Sezione SIN Lombardia

Contenuto disponibile per i soli utenti loggati
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi