Raccomandazioni per una corretta diagnosi dell’amiloidosi renale

Abstract

Le amiloidosi sono un gruppo molto eterogeneo di malattie con deposizione extracellulare di fibrille congofiliche con simile morfologia ma del tutto differente composizione chimica.

Per una corretta diagnosi di amiloidosi renale, la conseguente adeguata terapia e la migliore valutazione prognostica sono indispensabili una solida esperienza morfologica e la disponibilità di:

  • tutte le metodiche “tradizionali”;
  • ulteriori strumenti per la tipizzazione dell’amiloide,

Dal momento che la caratterizzazione dei depositi di amiloide rimane il  maggiore obiettivo diagnostico e la tipizzazione dei depositi è attualmente fortemente raccomandata, sarebbe auspicabile l’istituzione di un network con l’individuazione di:

  • alcuni centri nefropatologici di riconosciuta esperienza che effettuino uno screening centralizzato per la diagnosi di amiloidosi renale con tutte le metodiche “tradizionali”;
  • centri di alta specializzazione per lo studio delle Amiloidosi Sistemiche per la definitiva caratterizzazione del tipo di proteina amiloidogenica coinvolta nel danno renale.
Contenuto disponibile per i soli utenti loggati
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi